20
Gen
2020

Valutazioni mediche accurate con il diario clinico integrato di Afea Il Diario clinico integrato può fare la differenza nella corretta e tempestiva trasmissione delle informazioni cliniche.

Si tratta di una funzione avanzata della Cartella Clinica Elettronica, ancora poco diffusa in Italia, che permette agli operatori sanitari, medici e infermieri, di gestire in modo virtuoso tempi e spazi dedicati alle cure del paziente.

Afea ha elaborato un Diario clinico integrato all’interno della nuova Cartella Clinica elettronica che offre agli operatori sanitari completa visione dello stato di salute del paziente e che permette loro di lavorare con cognizione nella realizzazione dei percorsi diagnostico-terapeutci e assistenziali (PDTA). 

Il Diario clinico integrato di Afea 

Il Ministero della Salute, così come l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sottolineano che per garantire la sicurezza del paziente è necessario adottare un sistema integrato di trasmissione delle informazioni cliniche tra tutti gli operatori sanitari. 

Il Diario clinico integrato di Afea risponde a queste esigenze e va oltre. Essendo digitale infatti, supera gli ostacoli del cartaceo e migliora la governance del rischio clinico.

Tutti gli eventi che interessano lo stato di salute del paziente, per esempio, sono visibili in un unico spazio visivo,contestualmente al loro verificarsi:

  • diagnosi,
  • trattamenti terapeutici, assistenziali e riabilitativi
  • valutazioni e azioni di medici, infermieri e di tutti i professionisti coinvolti nel percorso di cura

Diario clinico integrato h2o

Questa visione d’insieme acquista maggiore valore perché gode dei benefici di uno strumento digitale performante, intuitivo, pensato per gli operatori sanitari secondo le logiche che governano il loro lavoro (User Experience). 

La documentazione gestita nello stesso spazio grafico inoltre rende il Diario clinico integrato la base comunicativa principale tra tutti i professionisti che ruotano intorno al paziente e diventa parte integrante della loro attività quotidiana. 

Il Diario di Afea in particolare è strutturato in modo da rendere subito evidente, quando interrogato:

  • l’autore (infermiere, medico, logopedista, fisioterapista, ecc) delle annotazioni
  • le modifiche apportate al testo
  • le correzioni effettuate
  • la cronologia della compilazione nel rispetto di quanto è richiesto dalla normativa vigente
  • la classificazione delle note di diario (note per trasfusioni, consegne, ecc.)
  • lo stato di processo del paziente al quale si riferisce la nota (pre-operatorio, ecc.)

Il Diario crea valore per le aziende sanitarie

Possiamo riassumere il valore di un diario clinico integrato in due punti:

  • riduzione della carta 
  • prevenzione di errori ed eventi avversi imputabili a cure mediche. 

 La conseguenza è una maggiore qualità del servizio terapeutico e assistenziale e una riduzione del rischio clinico. Fattori che possono determinare una riduzione dei consti per la gestione dei PDTA.

 

Leggi anche:

CICLO DEL FARMACO IN AFEA: PIÙ SICUREZZA CON LA RICONCILIAZIONE

USER EXPERIENCE: ELEVATA USABILITÀ NELLA CARTELLA CLINICA AFEA

LA CARTELLA CLINICA EVOLUTA, IL NUOVO PROGETTO AFEA

Scopri di più su: 

Cartella Clinica Afea 

TORNA ALLE NOTIZIE

Commenti chiusi.

NEWSLETTER

Hai trovato interessante questo articolo? Per non perdere le prossime uscite iscriviti ora alla nostra Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo quanto riportato nella Privacy Policy