19
Nov
2019

 

Alfonso Granati per Afea

Si chiama Value based healthcare e in italiano si traduce “Sanità basata sul valore”.

Fascino dell’inglesismo a parte, si tratta di una strategia orientata alla realizzazione di maggiore sostenibilità ed efficienza.

Realizzare una sanità basata sul valore significa, appunto, produrre salute con un minore consumo di risorse.

Value based healthcare: dal digital Health Summit 2019 al modello Afea

Value based healthcare è stato anche il tema centrale del Digital Health Summit 2019, nel corso del quale Afea ha avuto occasione di apprezzare l’intervento di Stefano Villa, Professore Associato di Economia Aziendale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Villa ha parlato proprio di “sanità basata sul valore” soffermandosi sui vantaggi della metodologia Agile come strumento strategico per la realizzazione del Valore.

Un modello molto vicino a quello utilizzato in Afea dove l’innovazione di prodotto, che si realizza grazie al metodo Agile Scrum, si combina con un elemento ancora più importante: l’innovazione di processo.

Il modello Afea per una Sanità che crea valore

Per Afea, come recita la mission aziendale “Valore oltre la tecnologia”, il Valore per un’azienda sanitaria si genera dalla combinazione dei due elementi citati in precedenza. L’innovazione di prodotto risponde alle esigenze di una maggiore digitalizzazione e automazione mentre l’innovazione di processo ha il fine di:

  1. Incrementare la qualità delle prestazioni e dei servizi erogati
  2. Eliminare gli sprechi
  3. Creare processi più snelli ed efficienti
  4. Valorizzare le competenze e il talento delle risorse
  5. Migliorare l’esperienza del paziente all’interno delle strutture

Value based healthcare - Afea

Tecnologia e innovazione di processo hanno il “super-potere” di ridefinire le procedure adottate in una struttura, ottimizzandone le diverse fasi. Un progetto solido e unico che Afea porta all’interno delle strutture sanitarie clienti, per le quali avvia un percorso di analisi dei processi volto a individuare attività a basso valore, spechi e gestione errata delle risorse e che si realizza attraverso una stretta collaborazione tra  consulente di processo e management sanitario.

di Alfonso Granati [Chief Marketing Officer presso AFEA.]

 

Alcune immagini sono state riprese dal sito ufficiale del Digital Health Summit 2019

TORNA ALLE NOTIZIE

Lascia un commento

NEWSLETTER

Hai trovato interessante questo articolo? Per non perdere le prossime uscite iscriviti ora alla nostra Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo quanto riportato nella Privacy Policy