02
Apr
2020

Ovvero, come il Visual Management può rivelarsi un efficace strumento di miglioramento per le strutture sanitarie.

Luigi Tili - Lean management per la Sanità

Luigi Tili

Terapia intensiva e Lean Healthcare. Possiamo migliorare la gestione dei reparti ospedalieri per le cure intense nelle strutture sanitarie italiane? 

Partendo dal presupposto, quasi scontato, che migliorare è sempre possibile, la Lean Healthcare, mai come in questo momento, può rivelarsi un’approccio vincente per la Sanità. Perché mette a disposizione strumenti e metodologie che possono fare la differenza nella gestione di una struttura sanitaria anche nel caso in cui questa non abbia informatizzato del tutto, o per nulla, i propri processi.

 

Non a caso Afea ha investito sempre maggiori risorse sulla Lean healthcare, strutturando un team di consulenti specializzati, in grado di guidare le azienda sanitarie nella realizzazione di progetti a valore.

Come la Lean Healthcare può incrementare efficienza e sicurezza nelle unità di Terapia Intensiva

La sfida per una sanità migliore si gioca anche sul terreno complesso e delicato dell’emergenza. Una considerazione particolare, ce la impongono gli eventi attuali, va fatta in merito alla gestione delle unità di terapia intensiva.

Quali mezzi possiamo mettere a disposizione delle strutture sanitarie per migliorare il lavoro degli operatori guadagnando in efficienza e sicurezza

La Lean Healthcare, anche attraverso strumenti di Visual Management, permette di:

  • ottimizzare la condivisione delle informazioni,
  • controllare i processi di cura
  • migliorare la gestione dei letti

Afea Lean Healthcare Consulting

Il Visual Management per migliorare l’efficienza delle Unità di Terapia Intensiva

La Gestione Visuale, o Visual Management, fa uso di un sistema di pannelli, cartellini e simboli attraverso i quali vengono rappresentate le informazioni chiave, permettendo la previsione, la pianificazione, il controllo e infine l’ottimizzazione dei flussi delle attività.

Per citare esempi autorevoli: il Net Visual Dea della Regione Toscana e il reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale Galliera di Genova hanno dato contributi significativi comprovando l’efficacia di tali strumenti.

La Lean Healthcare per le strutture sanitarie meno informatizzate

Anche in strutture che non hanno ancora informatizzato i propri processi clinici con soluzioni di Cartella Clinica Elettronica, si possono adottare strumenti di più rapida implementazione e in grado di restituire benefici immediati.  

L’esperienze maturata da Afea nel mondo IT sanitario e nella consulenza organizzativa Lean in ambito Healthcare, ci ha portato a fare una riflessione su quali strumenti, tra quelli che la Lean mette a disposizione, permettano una gestione e un coordinamento delle attività operative riducendo per esempio i rischi di contagio tra gli operatori coinvolti e migliorando la gestione delle risorse.

Abbiamo ipotizzato una personalizzazione dello strumento di Visual Management che prevede la creazione di due Visual Board (Kanban Board in gergo LEAN): 

Figura 1

1. La prima (Fig. 1) configurata rispetto al flusso delle attività e alla gestione dei posti letto (bed management) a favore di una programmazione puntuale con un controllo delle prestazioni assistenziali giornaliere. Da notare che questo pannello potrebbe essere condiviso e gestito da remoto dagli operatori professionali coinvolti nel processo.

 

Figura 2

2. La seconda si riferisce agli aspetti organizzativi di “miglioramento continuo” (vedi fig.2) di un reparto di terapia intensiva dando voce agli operatori coinvolti sul campo. La dashboard, come esempio, può raccogliere delle proposte puntuali che potrebbero essere poi testate ed implementate in un orizzonte temporale più lungo seguendo il classico ciclo PDCA (Plan-Do-Check-ACT): pianificare – fare – verificare – agire.

Si tratta di ipotesi che possono contribuire a un miglioramento significativo della gestione di reparti complessi, che hanno in cura pazienti in situazioni critiche e nei quali il fattore tempo è determinate quanto un’organizzazione efficiente dei letti, la garanzia di cure immediate e per tutti, una maggiore sicurezza per pazienti e operatori sanitari.

 

TORNA ALLE NOTIZIE

Commenti chiusi.

NEWSLETTER

Hai trovato interessante questo articolo? Per non perdere le prossime uscite iscriviti ora alla nostra Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo quanto riportato nella Privacy Policy