01
Apr
2020

di Alfonso Granati [Chief Marketing Officer presso AFEA.]

Raccontiamo quanto sia importante, proprio in momenti di emergenza come quelli che stiamo vivendo, utilizzare una comunicazione trasparente per rassicurare la propria audience.

 

Alfonso Granati per Afea

Alfonso Granati CMO presso AFEA

Alzi la mano chi non crede nell’importanza di una comunicazione trasparente, onesta e diretta. 

Specialmente in momenti di crisi, come l’attuale emergenza pandemica dettata dalla proliferazione del virus Covid-19, diventa fondamentale cambiare il “Tone of Voice” della comunicazione aziendale. 

In che modo? 

È necessario uno “shift” forte sia in termini di contenuto che in termini di modalità espressiva. 

L’utente cerca oggi più che mai messaggi rassicuranti, e se non altro schietti e diretti per capire esattamente cosa stia succedendo. 

Quando questo tipo di comunicazione è ben fatta, aiuta a gestire le aspettative e le paure delle persone. 

Purtroppo, non è sempre così scontato che si creino le condizioni per una comunicazione autentica, basata su criteri etici e morali che vanno oltre il concetto di profitto.  Questo vale per tutti gli ambiti del business, persino per le strategie di vendita. Immaginate allora quanto sia importante in contesti legati alla reputazione e calati in un settore complesso come quello sanitario Italiano.

“Essere trasparenti”: il nuovo mantra della Brand reputation

La trasparenza diventa a questo punto un fattore chiave di cui non si può fare a meno. 

Quando rapportiamo tutto questo all’ambito sanitario, il valore della trasparenza diventa ancora più chiaro e irrinunciabile.  

Cosa significa essere “trasparenti”?

C’è un idioma inglese che dice: “What you see is what you get” che tradotto vuol dire “quello che vedi è quello che sono”, quindi diciamo che secondo noi alcuni fattori relativi all’essere trasparenti sono: 

  • Essere se stessi, non nascondersi dietro un dito
  • Integrità e onestà prima di tutto
  • Non alterare la realtà per attirare o per essere percepito per ciò che non sei
  • Essere concreti, dimostrare che nonostante tutto l’azienda sanitaria è presente
  • Stabilire una comunicazione autentica e costante
  • Non nascondere le critiche ma affrontarle in modo aperto ed equilibrato cercando di comprenderne origine e cause

Migliora la tua Brand Reputation, specialmente in momenti di emergenza. Una comunicazione trasparente è una valore a lungo termine che fortifica la relazione in maniera profonda

Essere totalmente trasparenti è una mossa rischiosa, lo ammettiamo, ma lo è ancora di più non esserlo in questi casi di crisi. Ci sono imprese che investono molto in comunicazione ma potrebbero farlo nel modo sbagliato proprio perché non tengono conto di questo principio.

Sebbene il pubblico Italiano sia considerato critico, il vero punto è che le persone chiedono onestà e trasparenza. 

Pertanto una comunicazione incentrata sulla trasparenza, nel tempo, sarà in grado di generare reale valore per l’azienda.

Quali sono allora le azioni strategiche da mettere in atto per una comunicazione trasparente in sanità?

Ve ne suggeriamo alcune: 

  1. Usare un tono fermo e deciso, comunicazioni brevi e semplici da comprendere
  2. Comunicare fatti concreti e numeri reali usando fonti certe
  3. Mostrare figure autorevoli, Professori, Ricercatori, volti di persone reali, prendendosi la responsabilità del loro intervento
  4. Comunicare con frequenza, rispondendo costantemente ai propri interlocutori
  5. Creare empatia, andare in contro alle esigenze del paziente e i suoi familiari
  6. Rassicurare il paziente sulle capacità reali della struttura ed allo stesso tempo ammettere le criticità
  7. Comunicare i fatti positivi e novità intraprese per far fronte alle esigenze
  8. Aprire nuovi canali di comunicazione e interazione 
  9. Creare una voce univoca: stessi temi, stesse fonti, stesse risorse
  10. Essere in linea con le fonti istituzionali (es: OMG) 

In conclusione, una comunicazione trasparente si traduce in un rafforzamento della fiducia verso la struttura nella creazione di un legame a lungo termine.

TORNA ALLE NOTIZIE

Commenti chiusi.

NEWSLETTER

Hai trovato interessante questo articolo? Per non perdere le prossime uscite iscriviti ora alla nostra Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo quanto riportato nella Privacy Policy